INVITO A COLLABORARE CON GLI ESERCIZI SETTIMANALI DELLA RETE LIFENET, INVERNO 2020-2021

Share Button

INVITO A COLLABORARE CON GLI ESERCIZI SETTIMANALI DELLA RETE LIFENET, INVERNO 2020-2021

L’intento degli Esercizi Settimanali è offrire l’opportunità di collegarsi più profondamente con il proprio sé interiore, con Gaia e con i mondi elementali.

Un altro proposito è avere l’opportunità di collegarsi più da vicino gli uni con gli altri, come gruppo – faremo gli esercizi collegandoci tra noi, come abbiamo fatto nei laboratori precedenti.

(Durante l’inverno potrebbe anche nascere spontaneamente la necessità di un laboratorio telepatico. In questo caso invieremo una lettera di invito per partecipare, come facciamo di solito).

Ogni Esercizio Settimanale sarà composto di uno o due messaggi di Gaia ricevuto nel corso dell’ultimo mese daAndrea Rosslan-Brandt, del gruppo geomantico della Ruhrgebiet, Germania e del corrispondente esercizio immaginativo che Marko Pogačnik dalla Slovenia ha creato in relazione al messaggio.

Il pacchetto conterrà anche un esercizio Gaia Touch con il disegno corrispondente. Proponiamo che ogni partecipante svolga l’esercizio e il movimento Gaia Touch ogni giorno nell’arco della settimana e possibilmente prenda nota delle esperienze che possono essere condivise nella home page di LifeNet.

Il ciclo di “Esercizi per collegarsi con Gaia e i mondi elementali” (Esercizi Settimanali) inizierà Giovedì 7 Gennaio 2021. In quella data troverete il pacchetto iniziale degli Esercizi su www.lifenet.si. Nello stesso sito, tutti i giovedì successivi sarà pubblicato un nuovo pacchetto di Esercizi. Se vi è difficile scaricare il pacchetto dal sito, contattate subito Jana Rieger a questo indirizzo meditation@lebensnetz-geomantie.de e lei si assicurerà che voi riceviate il pacchetto via email – per favore ricordatevi di informarla della lingua in cui lo richiedete.

Prima del 23 Dicembre riceverete un’e-mail con le istruzioni per iscrivervi attraverso il sito o tramite e-mail.Liscrizione è un modo per favorire la partecipazione e aiutarci a sapere con chi siamo collegati in questa collaborazione. Ogni partecipante della rete LifeNet è benvenuto a partecipare e potete anche invitare altre persone di cui avete fiducia.

Qui sotto c’è un esempio di pacchetto settimanale per darvi l’idea dell’esperienza dei futuri Esercizi Settimanali e aiutarvi a decidere se partecipare.

Questo è il messaggio da Gaia ricevuto da Andrea (12 Novembre 2020)


Venite esseri umani

Più vicino alla vostra pace interiore,

facciamo esperienza di noi stessi – esseri umani e Terra –

collegati più da vicino e profondamente.

E allora

Vi risveglierete alla nostra Unità.

E l’esercizio corrispondente creato da Marko

Svolgi l’esercizio stando in piedi.
Immagina che la Madre della Vita stia dietro la tua schiena.
Cerca di non costruire un’immagine di lei. Invece, permetti che una sensazione sorga dentro di te – come ci si sente ad essere in contatto con la presenza della Madre di tutta la vita.
Poi fai un passo indietro con il piede sinistro, in modo da trovarti all’interno della sua presenza per un po’.
Quindi fai un passo avanti con il piede destro, così da ritornare nel tuo corpo.
Adesso senti come l’esperienza risuona nel tuo universo personale.
Successivamente siediti e ascolta attentamente la qualità del tuo spazio corporeo dalle piante dei piedi su, fino alla corona sul tuo capo.
Ripeti l’esercizio alcune volte per approfondire la tua relazione con Gaia, Creatrice di tutta la vita sulla Terra, così come con il tuo corpo.

Messaggio da Gaia ricevuto da Andrea (14 Novembre 2020)

La soglia della morte – non una morte fisica.

I vecchi ego se ne vanno, lasciando gli esseri umani in un processo di cambiamento.

Rivoltisi da poco ai livelli spirituali, molti esseri umani hanno trovato vie

per tornare all’Uno – alla Fonte.

Umani, acquisite con sincerità la conoscenza del vostro : Io sono

E cogliete il vostro compito – mediatori tra Cielo e Terra voi siete.

(Gaia)

Esercizio di Marko

Svolgi l’esercizio stando in piedi
Alza i piedi uno dopo l’altro, come se stessi marciando in avanti, ma senza spostarti dal tuo posto.
Continua per un po’ con questo movimento di Marcia apparente.
Adesso – improvvisamente realizzi che Madre Morte sta venendo verso di te.
Passa così vicino a te da toccare leggermente la tua spalla destra, mentre continua il suo cammino verso il tuo spazio posteriore.
Mentre Madre Morte ti passa accanto camminando verso il tuo spazio posteriore, tu continui a “camminare” in avanti senza muoverti dal tuo posto.
Una volta nel tuo spazio posteriore, Madre Morte trasforma il più possibile le tracce oscure e le ingiustizie che hai lasciato dietro di te.
Continuando a “camminare” in avanti sei sorpreso/a di quanta chiarezza e gioia Madre Morte ha lasciato dietro di sé mentre stava camminando nel nostro futuro.
Siediti e medita per un momento su queste favorevoli intuizioni sul passato e sul futuro.

ESERCIZIO GAIA TOUCH Numero 33

Esercizio Gaia Touch per bilanciare la mente dominante

1. Siedi in silenzio per qualche istante, immaginando che la tua testa sia una sfera di luce.
2. Immagina di afferrare questa sfera con entrambe le mani e di portarla con cura al livello del tuo cuore, posizionandola nello spazio del tuo cuore.
3. E’ importante eseguire il gesto corrispondente, iniziando con le mani posizionate su entrambi i lati della tua testa, muovendole parallele verso il petto, come se stessero tenendo la testa.
4. Mantieni la sfera della testa nel centro del tuo petto e accordala con il tuo sistema cuore.
5. Poi immagina di muovere la sfera di un livello più in basso, portandola attraverso il tuo spazio posteriore per posizionarla all’interno della tua cavità pelvica.
6. Lasciala stare lì per qualche istante, e radicala bene.
7. Poi immagina che la sfera diventi luminosa come una bolla di sapone e salga verticalmente al suo posto, riunendosi di nuovo alla tua testa fisica.
8. Ringrazia, e d’ora in poi fidati della tua intelligenza multidimensionale.

L’esercizio è un dono della Basilica di San Marco a Venezia. Lì successe che la mia testa fu improvvisamente spostata e posizionata nello spazio del mio cuore. Poi fu aggiunta la parte con lo spazio della pancia, per radicare la testa nell’area dei poteri primordiali dei draghi.