Laboratorio Telepatico dell’Equinozio d’Autunno

Share Button

RINNOVANDO IL CICLO DELLE STAGIONI – PROGETTO LIFENET

Laboratorio Telepatico dell’Equinozio d’Autunno 2021
Martedì 21 SETTEMBRE sera alle 20.00
Da ripetere DOMENICA 3 OTTOBRE mattina alle 9.00

Se non ti sei ancora iscritto per partecipare e vorresti collaborare, per favore scrivi ad Iveta a: iveta.sugarkova@gmail.com . Falle sapere in quale lingua preferisci ricevere i programmi dei laboratori, scegliendo dalla lista presente su LifeNet; Iveta invierà il programma ai partecipanti.
Questo laboratorio è telepatico e ci orientiamo in base al moto del Sole. Questo significa che non importa dove si trova ogni partecipante, il seminario inizia al tempo stabilito in base alla propria ora locale.

Siccome abbiamo tutti dei ritmi diversi nel nostro lavoro spirituale, non c’è più bisogno di proporre la durata dei singoli esercizi. Prenditi tutto il tempo che serve per ogni sequenza.

20.00 (9.00) Sintonizzazione del Gruppo
Sii radicato nel tuo cuore e nel tuo corpo e senti la presenza del gruppo, che comprende esseri elementari, angelici e spirituali che ci sostengono. Anche se siamo sparsi per il mondo ci riuniamo nel nostro amore per Gaia e nel senso di responsabilità condivisa per la vita della Terra.

Sequenza 1 – Comunicare con gli alberi
Inizia qualche giorno prima del laboratorio. Scegli un albero vicino a te e invitalo ad entrare nel gruppo del nostro laboratorio. Puoi scegliere anche un albero di cui serbi dei ricordi. (Se vuoi, puoi fare l’esercizio con diversi alberi.)
Vai a trovare quell’albero/quegli alberi alcune volte fisicamente oppure telepaticamente qualche giorno prima del laboratorio. Usa questi esercizi:

  • Stai in piedi con la schiena verso l’albero (ma non appoggiarti al tronco!). Trova la distanza giusta tra te e l’albero, in modo tale che si possa sviluppare un campo energetico dietro la tua schiena. Come percepisci l’albero con l’aiuto di questo campo? Apri il tuo cuore e manda un flusso di gratitudine e amore incondizionato a quell’essere meraviglioso.
  • Stando davanti al tuo albero, mostragli come ti trasformi poco alla volta in un albero. Senti come estendi le tue radici profondamente nella superficie terrestre, senti la quiete del tuo tronco e abbraccia il cielo infinito con i tuoi rami. Come ti fa sentire?
  • Poi chiedi all’albero di farti vedere come si trasforma in un essere elementare: Senti la presenza di quell’essere dentro il tuo spazio cuore. Sintonizzati con le vibrazioni dell’essere e ascolta con le tue orecchie interiori se c’è un messaggio per te.

Durante il nostro lavoro di gruppo operiamo per integrare il “nostro” albero nell’albero collettivo creato da tutti i partecipanti.. Senti l’albero cosmico che abbiamo creato insieme. Percepisci come la nostra guarigione contribuisce all’emergere della nuova Terra in noi e intorno a noi.

Sequenza 2 – Connettersi alle montagne
Scegli una montagna (o più montagne) con cui vuoi comunicare. Puoi anche scegliere una montagna della quale serbi dei ricordi. Costruisci un rapporto con questa montagna bella e forte, uno o due giorni prima del laboratorio.
Usa questi esercizi:

  • Gira la tua schiena verso la montagna; le tue mani sono giù con i palmi rivolti verso la montagna. Sii consapevole del tuo corpo e dei minerali dentro di te. Senti e osserva come agiscono in armonia ed equilibrio, essendo i mattoncini della tua fisicità. Espandi la tua consapevolezza dei minerali, percepiscili nella loro forma eterica e senti come vibrano in te. Poi sintonizzati con il corpo minerale della montagna. Attira la montagna verso di te, chiedile di toccarti o addirittura di entrare nel tuo mondo interiore. Senti te stesso/a espandersi e fondersi con il corpo della montagna, diventando uno. Senti la fermezza, la forza e la pace dentro di te. Assorbi ed integra queste diverse esperienze.
  • Ora girati verso la montagna. Immagina di camminare verso di essa e di entrare nel suo mondo interiore – il mondo della sua coscienza elementare. Senti gratitudine quando essa ti permette di entrare. Quando ti avvicini alla montagna puoi usare l’esercizio del camminare sul posto. Come ti fa sentire essere presente all’interno della montagna? Osserva con il tuo occhio interiore qualsiasi immagine che ti arriva.

Durante il nostro lavoro di gruppo operiamo per integrare la “nostra” montagna nella “montagna collettiva” creata da tutti i partecipanti – cioè nel corpo futuro della Terra. Senti il pianeta cosmico che abbiamo creato insieme. Senti ancora come la nostra guarigione contribuisce all’emergere della nuova Terra, dentro di noi ed intorno a noi.

Sequenza 3 – Comunicare con l’acqua
Come con gli alberi e le montagne, inizia a costruire un rapporto con l’acqua qualche giorno prima del laboratorio. Scegli un fiume, un ruscello, un lago o una sorgente vicino a te. Esercizio suggerito:

  • Immagina di stare fino alle caviglie nell’acqua. Inchinati e, nella tua immaginazione, prendi dell’acqua con le mani e distribuisci delle fini goccioline nell’aria. Crea un ambiente acquoso intorno a te e senti la sua qualità.
  • Immagina di prendere dell’acqua con le mani dal fiume, ruscello o sorgente che hai scelto. Alza quell’acqua sopra la tua testa e spargilo sulla tua nuca e la tua schiena. Immagina che scorra lungo la tua colonna vertebrale giù nella Terra. Ripeti questo esercizio alcune volte per fare amicizia con l’elemento cosmico dell’acqua.
  • Poi percepisci l’acqua come un essere cosciente con le sue proprie memorie e desideri, che in modo giocoso crea le forme di vita della Terra. Senti l’acqua dentro di te, come sta energizzando le tue cellule e ricaricando le informazioni del tuo DNA con nuova forza vitale. Usa i tuoi sensi interiori per percepire questa trasformazione.

Durante il nostro lavoro di gruppo operiamo per integrare le nostre diverse esperienze in una sottile sfera d’acqua che avvolge la Terra, migliaia di scintillanti membrane d’acqua danzanti nella libertà di movimento. È il nostro contributo per accrescere la forza vitale del nostro amato pianeta. Senti ancora una volta la nostra parte, in quanto umanità, nell’emergere della nuova Terra, dentro di noi ed intorno a noi.

Ringrazia e concludi il nostro lavoro in comune con un rituale personale e significativo

 

Scarica QUI il pdf