Laboratorio Telepatico di Ottobre LifeNet – Continuazione dei cambiamenti

Share Button

Laboratorio Telepatico di Ottobre LifeNet – Continuazione dei cambiamenti

Sabato 30 Ottobre 2021 mattina, inizio alle ore 09.00
Ripetizione Mercoledì 3 Novembre sera, inizio alle ore 20.00

Il programma del laboratorio è disponibile in diverse lingue in queste pagine web:
www.lifenet.si/meditations o https://www.lebensnetz-geomantie.de
• Lavoriamo in allineamento con il sole, perciò inizia all’orario previsto in base alla tua ora locale.
• Se necessario, rileggi le Linee Guida per i Laboratori Telepatici pubblicate nei due siti riportati sopra.
• Studia il programma del laboratorio prima dello svolgimento, fai in modo di averlo stampato o disponibile nel tuo computer o telefono, in modo da poter seguire le sequenze.
Poiché abbiamo un ritmo diverso che ci impegna nel nostro lavoro spirituale, non abbiamo più bisogno di proporre una scaletta oraria per ogni esercizio del laboratorio. Per ogni sequenza prenditi il tempo che senti necessario e ricorda che manteniamo il nostro gruppo coeso mentre procediamo nel lavoro.

9.00 (o 20.00) Sintonizzazione del gruppo
1. Sii consapevole che come gruppo siamo sparsi nel mondo. Muovi le tue antenne sottili e senti la presenza dei membri del gruppo.
2. Formiamo un cerchio e invitiamo antenati e discendenti della specie umana ad unirsi al cerchio. Sii consapevole di come ti senti mentre sono con noi nello stesso cerchio.
3. Ora invitiamo gli esseri elementari e archetipici dei regni della Terra ad unirsi a noi.
Invitiamo anche gli esseri della rete angelica. Sii consapevole di come ti senti mentre si trovano con noi nello stesso cerchio.
4. Per sintonizzarti allo stesso livello temporale, senza considerare la tua ora locale, immagina una spirale uscire dalla Terra e innalzarci al livello del tempo che ci collega.
Se emergono interferenze durante il laboratorio puoi ritornare a questo spazi protetto e continuare da qui.

Sequenza 1: Per aumentare la propria sensibilità
1. Immagina di trovarti sulla riva di un fiume, mentre l’acqua scorre pura e limpida.
2. Prendi una manciata d’acqua nella coppa delle tue mani, portala sopra la tua testa (fai il gesto!) e rilasciala per farla fluire sul tuo collo.
3. L’acqua fluisce lentamente lungo il tuo collo verso la Terra. Fluisce non solo sulla superficie esterna della tua schiena, ma anche nella sua parte interna.
4. Ripeti il gesto alcune volte.
5. Poi guarda da dietro verso l’ambiente di fronte a te. Sarebbe l’ideale se tu potessi fare l’esercizio davanti a un ambiente naturale, un albero, una montagna, una pietra…

Sequenza 2: Conosci i micro-elementari (Scintille di Gaia * Sparks)
Le nuvole degli esseri più minuscoli rendono vivente lo spazio. Costituiscono grandi sciami che portano in giro i principi di base e costruiscono le unità dell’universo Terrestre. Come un enorme collettivo, incarnano dinamicamente la saggezza e il potere creativo della coscienza di Gaia. Creano continuamente un ponte tra gli archetipi della creazione e il mondo degli esseri elementari. Di conseguenza gli esseri elementari sono in grado di creare le forme eteriche del mondo manifesto.
Al livello successivo del processo della creazione, un ponte simile costituito da virus, microbi, funghi e insetti connette l’attività degli esseri elementari con la realtà incarnata.
Fanno sì che il processo della creazione di Gaia possa raggiungere il livello materiale dell’incarnazione. Questo doppio ponte può permettere allo spazio della Terra di evolvere e manifestare un nuovo livello di paradiso. L’attuale situazione di proiezione della pandemia sull’umanità può essere vista come un tentativo di nascondere il fatto che Gaia e i suoi aiutanti stanno per ricostruire questo doppio ponte. Abusando del virus Covid-19 un marchio di pericolo mortale viene proiettato su questa evoluzione. La verità è esattamente l’opposto. La recente emergenza del mondo dei virus nella nostra consapevolezza è un
segno che il processo di cambiamento della Terra sta muovendo verso l’incarnazione di una nuova realtà.
1. Per permetterti di percepire questi esseri minuscoli immagina te stesso enorme come un gigante.
2. Poi immagina di essere alto non più delle tue caviglie. La percezione dei micro-elementari avrà successo se puoi immaginare di trovarti in entrambe le dimensioni allo stesso tempo – eventualmente alternando una dimensione e l’altra.
3. Ora iniziamo a percepire il mondo delle Scintille di Gaia (micro-elementari). Inchinati e tieni tra le mani quella piccola visione di te stesso (sei ancora un gigante!) Alzati all’altezza della pancia e guardati attorno. Da questa prospettiva è possibile intuire la
presenza dei micro-elementari al livello dei processi vitali.
4. Non spaventarti se percepisci i micro-elementari inaspettatamente grandi – questo è dovuto alla tua postura gigantesca, che ingrandisce la tua percezione.
5. Quindi solleva il tuo piccolo te al livello del tuo cuore. A questo livello puoi percepire la dimensione spirituale delle Scintille di Gaia.
6. Con questa percezione apri le tue mani e invia questi sciami di Scintille di Gaia in giro per il mondo, tra gli esseri umani, per ispirarli con la qualità della pace interiore. Con questa pace loro – e noi – possiamo sentire e conoscere la guida delle nostre anime mentre camminiamo attraverso questo tempo impegnativo di cambiamento universale.

Sequenza 3: Per gli spiriti guida dell’epoca patriarcale è il tempo di essere distaccati dai loro falsi ruoli
In questa sequenza affronteremo le recenti trasformazioni dei mondi elementare e archetipico della Terra. E’ tragico che una parte del mondo degli esseri elementari e dei loro maestri sia stato manipolato in ruoli di oscurità da intenzioni umane distorte – per sostenere guerra, accumulazione esagerata di ricchezza e potere, per creare carestia, distruzione ambientale e altre forme di sofferenza. Tutto questo è contrario alla loro vera essenza.
I recenti cambiamenti nella costituzione del cosmo e la scomposizione degli ordini gerarchici hanno offerto la possibilità di liberare questi esseri dai ruoli che l’epoca patriarcale imponeva loro. Come rappresentanti della specie umana siamo chiamati a lavorare per la loro liberazione perché l’umanità e le nostre decisioni politiche e religiose hanno causato la loro schiavitù.
1. Per iniziare la liberazione degli esseri elementari e archetipici di Gaia schiavizzati tessiamo nei nostri cuori una membrana composta di sottili fili color arcobaleno, tutto intorno alla Terra, una membrana planetaria.
2. Poi alziamo la membrana al livello del nostro chakra più alto, sopra le nostre teste, fino al punto più alto che possiamo raggiungere con le nostre mani. (Fai il gesto!) Mentre fai questo, chiedi agli esseri del mondo spirituale e di altri mondi che collaborano al nostro laboratorio telepatico di creare una membrana simile ad un livello più alto.
3. Ora chiedi che gli esseri elementari schiavizzati e i loro maestri scivolino attraverso la membrana e continuino questa risalita verso l’alto, fino a raggiungere ed essere avvolti dalla rinnovata Matrice Cosmica dei cinque Elementi. La Matrice Cosmica è posta al livello più alto del cosmo Terrestre. Assorbendo questa alta frequenza di informazione ed energia possono sintonizzarsi immediatamente al cluster rinnovato della Terra multidimensionale e trovare i loro nuovi ruoli nella Cultura di Gaia in evoluzione.

Sequenza 4: Salto quantico del potere dell’amore sulla Terra
I recenti cambiamenti nell’organismo della Terra rivelano che gli esseri di natura e gli esseri elementari dei paesaggi sono in grado di mantenere la vita nella dimensione incarnata facendo continuamente l’amore gli uni con gli altri. Le percezioni moderne, guidate dall’intelletto, hanno nascosto questi intensi processi d’amore dalla nostra consapevolezza.
Credere che le relazioni tra gli esseri di Gaia abbiano un carattere meramente organico ci impedisce di realizzare che la forza dell’amore è mille volte più potente e bella rispetto alla forza dell’intelletto.
La recente comparsa di un sistema del cuore organizzato in modo orizzontale indica che gli esseri umani sono pronti per diventare esseri con un grande potere d’amore – si potrebbe chiamare “Sistema dei Tre Cuori”.
Il sistema comincia con il muscolo del cuore, dove nella quinta cavità risiede la matrice dell’essenza umana. Prosegue poi in orizzontale lungo la linea dei Tre Cuori verso il chakra del cuore, dove il focus dell’amore cosmico nella parte posteriore è coordinato con quello nella parte anteriore. Il terzo focus del cuore può essere immaginato sul lato destro del torace come un frattale del paradiso.
Abbiamo portato con noi questo frattale olografico del paradiso dopo essere usciti dall’era quasi paradisiaca della cultura della Dea, come un cartello per evitare di perderci attraversando le circostanze difficili della successiva era patriarcale.
Il Sistema dei Tre Cuori può essere reso concreto praticando il seguente esercizio Gaia Touch:
1. Usando entrambe le mani crea una forma a mandorla sulla parte anteriore del tuo muscolo cardiaco. Forma il punto più basso della mandorla unendo entrambi i polsi e il punto più alto unendo le punte delle dita – indice e medio.
2. Questa forma con entrambe le mani va mossa orizzontalmente verso sinistra, il più lontano possibile. Simultaneamente, muovi la testa nella direzione opposta, a destra.
3. Poi sposta la mandorla verso sinistra, nella direzione del muscolo cardiaco, immaginando che il movimento sia eseguito sulla parte posteriore del corpo. La testa dovrebbe simultaneamente posizionarsi verso destra.
4. Dopo una breve pausa la mandorla dovrebbe essere spostata verso il centro del cuore, questa volta con la testa rivolta in avanti.
5. Adesso apri la forma della mandorla, allargando ampiamente le mani per condividere il potere dei tre cuori con il mondo.
(Vedi il disegno alla fine del testo)

Sequenza 5: La potente intelligenza che spinge l’umanità nel mondo della dualità è ora
pronta a partire per l’eternità
Questa sequenza è la continuazione della Sequenza 3. Connessi nuovamente al potere amorevole dei nostri cuori, siamo adesso abbastanza forti per dire addio allo spirito e al principio della dualità. Per intere epoche lo spirito della dualità ha occupato la Terra e
l’umanità, dividendoci in due parti conflittuali: una buona e una cattiva, una ricca e una povera. Questa dualità è sempre rimasta nascosta sotto la superficie della vita mentre gli esseri della Terra, compresa l’umanità, soffrivano per i conflitti in corso.
1. Immaginiamo di tessere nei nostri cuori una membrana composta di sottili fili color arcobaleno. Questa volta anche alberi, fiumi, montagne, animali e oceani fanno parte del nostro cerchio.
2. Poi solleviamo la membrana tanto in alto quanto le montagne e la facciamo scendere in profondità tanto quanto il più profondo degli oceani. Chiedi agli esseri del mondo spirituale e di altri mondi di creare simili membrane al loro livello.
3. Successivamente facciamo tutti dei suoni strani per creare un’onda di energia verso l’alto che porti lo spirito della dualità attraverso tutte le membrane.
4. Chiedi ai potenti esseri angelici (Cherubini) di trovare un luogo adatto nell’universo per questo essere e spirito di intelligenza e dualità (ora purificato) in cui possa diventare utile per la prosperità del tutto.
5. Esprimi la tua gratitudine.

Sequenza 6: Continuiamo a sostenere il processo di nascita del nuovo spazio di realtà
Il nuovo spazio di realtà non è costruito sulla base del principio di dualità. Il nuovo spazio prende forma basandosi sul principio di connessione.
1. Sii consapevole che tutti gli esseri di natura ed il paesaggio esistono facendo l’amore tra loro.
2. Vai con la tua immaginazione in una foresta che conosci nella tua esperienza e senti i legami d’amore che collegano gli alberi e tutti gli esseri della foresta, visibili e invisibili.
3. Poi immagina di camminare attraverso un paesaggio a te familiare, toccando diversi aspetti di quel paesaggio, accarezzandoli come faresti con un gatto, un bambino o qualche altro essere che ami.
4. Adesso focalizza la tua attenzione sull’embrione del nuovo spazio di realtà che Gaia e i suoi co-creatori preparano affinché nasca nel nostro mondo manifesto.
5. Sii consapevole che le connessioni d’amore che abbiamo sperimentato muovendo dal passaggio 1 al 3 qui sopra, rappresentano la placenta da cui l’embrione nel grembo materno riceve nutrimento per crescere e svilupparsi.
6. Infine sperimenta te stesso come un essere nutrito e accarezzato dalla sfera d’amore che gli esseri della Terra e dell’Universo creano tutto intorno a te. Crea e diffondi radici profondamente connesse alla placenta d’amore che ti circonda.

Conclusione

Ringraziamoci l’un l’altro e ringraziamo i nostri ospiti dai mondi paralleli, compresi I nostri antenati e discendenti.

  • Per favore partecipa e collabora ancora quando il laboratorio si ripete, per rendere il suo messaggio forte e chiaro.
  • Usa i singoli esercizi del laboratorio ogni volta che senti che possono essere utili a te o all’umanità.
  • Posta le tue esperienze su www.lifenet.si per condividerle con il gruppo.

Scarica QUI il pdf