Laboratorio telepatico LifeNet, sabato 15 maggio dalle 9.00 alle 11.10 al mattino.

Share Button

Per creare un nuovo rapporto tra la Cultura Umana e gli Esseri di Gaia

Laboratorio telepatico LifeNet, sabato 15 maggio dalle 9.00 alle 11.10 al mattino.
Ripetizione mercoledì 19 maggio dalle 20.00 alle 10.10 alla sera.

Il programma del laboratorio è disponibile in diverse lingue a questi indirizzi:
www.lifenet.si/meditations o https://www.lebensnetz-geomantie.de
Lavoriamo in allineamento con il Sole, perciò inizia all’orario previsto in base alla tua ora locale.
Se necessario leggi le Linee Guida per i Laboratori Telepatici pubblicati nei due siti web riportati sopra.
Assicurati di avere il programma del laboratorio con te, stampato o sul tuo computer o telefono, in modo da poter seguire la scaletta.

9.00 – 9.10 Sintonizzazione del Gruppo

  1. Sii consapevole che come gruppo siamo sparsi per il mondo. Muovi le tue antenne sottili e senti la presenza dei membri del gruppo.
    Formiamo un cerchio e invitiamo antenati e discendenti della razza umana ad unirsi al cerchio. Sii consapevole di come ti senti mentre sono con noi nello stesso cerchio.
  2. Adesso invitiamo gli esseri elementali e archetipici dei regni della Terra ad unirsi a noi. Sii consapevole di come ti senti mentre sono con noi nello stesso cerchio.
  3. Con la nostra immaginazione creiamo il nostro spazio del laboratorio. Lo spazio ha una forma sferica, composta da diversi strati di membrane sottili.
  4. Per sintonizzarci sullo stesso livello temporale, immagina una spirale uscire dalla Terra per innalzarci al livello del tempo che ci collega. Se emergono interferenze durante il laboratorio, ritorna a questo spazio protetto e continua da lì.

9.10 – 9.30 Liberati dai pattern e dalle forze inutili per il futuro
Per creare un distacco sicuro e per lasciarsi dietro le avversità delle pandemie, dobbiamo liberarci dai pattern (schemi) e dalle forze che ci tengono collettivamente imprigionati in un passato che non esiste più. Ognuno di noi può contribuire a questa liberazione collettiva trasformando queste forze e pattern individualmente. Sappi che Gaia offre il suo aiuto:
Nell’esercizio ci muoviamo verso il nucleo della Terra che onoriamo come il sole interno del cluster (agglomerato) dei mondi planetari. Ci muoviamo verso il nucleo della Terra attraverso i colori dell’arcobaleno.

  1. Gira la faccia verso il nucleo luminoso della Terra e salta dentro la Terra come se stessi saltando a capofitto in un lago profondo.
  2. Ma invece di muoverti nell’acqua, ti muovi attraverso un ricco strato del colore viola. Spostati con un movimento lento e deliberato in modo tale che lo strato viola possa assorbire alcune delle forze e dei pattern più densi dal tuo corpo. Cosa senti?
  3. Poi (stai ancora cadendo a capofitto verso l nucleo della Terra) ti muovi attraverso un ricco strato del colore blu. Spostati con un movimento lento e deliberato in modo tale che lo strato blu possa assorbire altre forze e pattern del passato dal tuo corpo. Cosa senti?
  4. Di seguito ti muovi attraverso uno strato ricco del colore verde. Spostati con un movimento lento e deliberato in modo tale che lo strato verde possa assorbire ancora altre forze e pattern del passato dal tuo corpo. Cosa senti?
  5. Ora ti muovi attraverso lo strato ricco dell’aura d’oro del nucleo della Terra, per ricomporre l’universo del tuo corpo in un nuovo modo. Spostati con un movimento lento e deliberato in modo tale che tu possa sentire l’amore della saggezza della Terra che ti ripristina. Cosa senti?
  6. Poi giri la testa verso l’alto e nuota indietro per unirti alla tua presenza nel qui e ora. Cosa senti?

 

9.30 – 9.50 Per sostenere l’essenza dell’anima dell’umanità

L’umanità è un corpo spirituale composto da due metà uguali. Una metà è incarnata e l’altra metà vive nei regni eterici. Durante l’oppressione da parte dell’era razionale il corpo dell’umanità fu stracciato. La razionalità si concentrò e si focalizzò sul nostro aspetto incarnato, mentre fu rinnegata la dimensione eterica invisibile, percepita come un regione della morte. L’essenza dell’anima che connette i due aspetti della nostra umanità divina andò quasi perduta. Siccome ognuno di noi è un membro della famiglia umana possiamo contribuire individualmente alla guarigione della spaccatura tra le due metà della famiglia umana.

  1. Per primo, identificati per un momento con l’anima dell’umanità. Senti di come è esausto il tuo corpo, come un involucro vuoto, quasi senza sangue e flussi vitali che pulsano.
  2. Immagina che la comunità LifeNet subito si avvicini a te (i co-creatori di LifeNet e altra gente di buona volontà arrivano da tutte le parti del globo) e ti portano dentro un tempio dedicato al cuore elementare della Terra.
  3. Stando al centro del tempio rotondo senti come i raggi d’oro del nucleo della Terra ti guariscono. Prenditi il tempo per sentire il processo di guarigione al tuo interno mentre rappresenti un frattale dell’umanità.
  4. Poi ti guardi attorno e vedi le colonne del tempio trasformarsi in una foresta magica.
  5. Cammini per la foresta lungo un ruscello danzante ed inali la sua bellezza. Permettiti ad essere rinnovato – e ricordati di rappresentare l’essenza dell’anima dell’umanità.
  6. Ora arrivi ad a una grande porta che appare come un velo composto da strati traslucidi di colore blu.
  7. Passa consciamente attraverso la porta; ora ti trovi in un ampio spazio, limpido e cristallino, dove non c’è separazione tra i regni manifesti ed eterici. Goditi lo spazio dove la razza umana esiste come una famiglia, anche se per il momento viviamo in due sfere separate della realtà.

9.50 – 10.00 Fai una breve pausa

10.00 – 10.20 Rinnoviamo il nostro contratto con le evoluzioni della Terra
Quando l’umanità accettò l’incarnazione sulla Terra, siamo entrati in un rapporto contrattuale per unirci alla famiglia di esseri già esistenti sul pianeta in maniera armoniosa e cooperativa.
Durante i millenni passati l’umanità ha dimenticato e trascurato queste regole di comportamento sulle quali ci siamo accordati. Prima che la rete della vita venga distrutta sotto la pressione della civiltà umana attuale, dobbiamo rinnovare il contratto spezzato, come un segno di speranza per tutti gli esseri oppressi della Terra.
Immagina di entrare in un grande edificio dove ognuno dei regni della Terra ha la propria stanza per rappresentare il suo spazio e ruolo nell’agglomerato (cluster) dei mondi del pianeta – visibili o invisibili. Ci muoviamo tutti in fila attraverso le sue stanze firmando liberamente e con gioia i contratti in una stanza dopo l’altra.
Dapprima siamo chiamati a firmare il contratto di base che gestisce il rapporto tra la cultura umana e il mondo delle forze primordiali della creazione – le “forze del drago”. Per firmare questo contratto scendiamo per le scale a spirale nella cantina dell’edificio.

  1. Firmeremo per primo il contratto con l’aspetto maschile delle forze del drago.
  2. Esse offrono di tenere in vita la nostra spina dorsale umana, dal coccige fino al collo, come una colonna che pulsa di fuoco acquoso.
  3. Rappresentando la famiglia umana ci dichiariamo pronti ad usare in modo creativo questa forza primordiale nel mondo incarnato, tramite il potere della parola (il chakra della gola) e l’azione delle nostre mani.
  4. Ora firmiamo la parte del contratto relativa alla forza femminile del drago – la “draghessa”.
  5. Sii conscio della presenza della draghessa. Cosa senti?
  6. Tocca con la tua fronte – fronte contro fronte – la sfera della sua presenza e permetti a questo contatto di risuonare dentro il tuo spazio cuore.
  7. Il contratto stipula che il nostro sistema del cuore umano risuoni con la forza d’amore di Gaia stessa, sotto la condizione che siamo tutti pronti a condividere questa fantastica forza d’amore con tutti gli esseri del mondo incarnato – il nostro ambiente.

10.20 – 10.50 Continuiamo a firmare contratti tra la famiglia umana e le co-evoluzioni della Terra
Prima saliamo le scale per lasciare il regno delle forze primordiali di Gaia.
(1) Entriamo in una stanza sul primo piano sulla superficie; sii consapevole di essere circondato da una miriade di esseri di luce simili ai microbi. Nel mio libro Dancing with the Earth Changes (Ballando con le trasformazioni della Terra) li chiamo “scintille di Gaia”.

  • Senti la presenza delle Scintille di Gaia e permetti alle tue cellule e ai microbi del tuo corpo di galleggiare liberamente nell’aria. Rilascia per qualche istante la forma chiusa del tuo corpo per darli libertà di movimento.
  • Il contratto tra le Scintille di Gaia e l’umanità afferma che dovremmo sempre consentire alle cellule e ai microbi del nostro corpo di vibrare con il messaggio d’amore e di luce portato dalle Scintille agli spazi della Terra.
  • Apriti all’esperienza dell’accordatura di base del tuo corpo come uno strumento di creazione.

(2) La prossima stanza è dedicata agli esseri elementari. Entra nella loro stanza come entreresti in una foresta vergine.

  • Concentrati sui suoi suoni, colori e odori. Cosa senti?
  • Il contratto con il mondo degli esseri elementari afferma che essi rendono possibile alle anime umane ad incarnarsi sulla Terra in mezzo ai minerali, agli animali, alle piante e ai suoi paesaggi.
  • Rappresentando la famiglia umana, dichiariamo che siamo pronti e preparati a cooperare con gli esseri elementari a proteggere e mantenere la Terra incarnata come un paradiso.
  • Di seguito firmiamo il contratto: allunga le tue mani aperte davanti a te (fai il gesto), tocca e senti le “mani” degli esseri elementari.

(3) La terza stanza è dedicata agli esseri Fata che nella tradizione celtica si chiamano “Sidhe” (pronunciato sci). I Sidhe custodiscono gli archetipi della creazione terrestre.

  • Dimentica tutte ie nozioni preconcette sui Sidhe e senti la loro presenza non mediata quando entri nel loro spazio.
  • Il contratto tra la famiglia umana e i Sidhe afferma che dovremmo cooperare con essi e con Gaia per creare l’agglomerato dell’universo terrestre in modo tale che la Terra materializzata verrà integrata nell’agglomerato dell’universo terrestre. In questo sforzo comune i Sidhe lavorano, usando il loro potenziale, dal livello eterico mentre l’umanità coopera e co-crea dal livello manifesto.
  • Firma il contratto: allunga e posiziona il tuo braccio destro sulla spalla sinistra del Sidhe, come lo Sidhe posiziona il suo braccio sinistro sulla tua spalla destra. Senti il flusso che scorre fra voi.

10.50 – 11.10 Cosa manca nel contratto con Gaia, la Madre dell’universo terrestre

  1. Immagina di entrare in una foresta magica. Camminando tra i suoi alberi arrivi alla sorgente d’acqua cristallina. Alla sorgente sta seduta sul suolo la Madre della Creazione Terrestre. Siediti nel suo grembo.
  2. Mentre siedi nel suo grembo, il tuo centro cuore si connette con il suo centro cuore.
  3. Abbi fiducia nella sua presenza. Muoviti con la tua attenzione da dietro il tuo cuore attraverso il suo cuore ed entri nell’infinità dietro il suo cuore.
  4. Poi ti distendi nell’acqua della sorgente per radicare le tue esperienze nella memoria dell’acqua che permea tutti i mondi e tutti gli esseri, incluso gli esseri umani.
  5. Stando sdraiato nell’acqua pura ti rendi conto che il tocco del cuore di Gaia ha risvegliato in te la memoria del tuo e nostro antico contratto con lei. Mentre stai disteso nell’acqua puoi sentire il contratto dietro la tua schiena, sembra un pattern d’oro puro.
  6. Permetti al pattern d’oro di entrare nel tuo corpo in modo tale che tutte le cellule e i microbi di te possono assorbire le sue informazioni – così come le assorbono tutti gli uccelli, le nuvole, le pietre, gli alberi, le montagne – il mondo intero attorno a te.
  7. Sentiti libero dalle zavorre del passato e muoviti liberamente attraverso lo spazio, leggero come la luce.

11.10 Conclusione

  • Ci ringraziamo reciprocamente e ringraziamo i nostri ospiti dei mondi paralleli, inclusi i nostri antenati e discendenti.
  • Per favore partecipa e collabora di nuovo quando il laboratorio verrà ripetuto, per rafforzare e rendere chiaro il messaggio.
  • Fai gli esercizi che ritieni importanti ogni volta che lo desideri.

Scarica il PDF