Meditazione mese di Luglio 2012

Share Button

ALLA METÀ DEL 2012 DOVREMMO ESSERE PREPARATI AD UN EVENTUALE CAMBIAMENTO DELLE DIMENSIONI ATTRAVERSO LE QUALI IL TESSUTO DEL TEMPO E DELLO SPAZIO STA PROCEDENDO SUL SUO CAMMINO DA MOMENTO A MOMENTO.

CIO’ NON SIGNIFICA AFFATTO CREARE ALLARMISMI. È PIUTTOSTO UNESERCIZIO IN RELAZIONE AL POSSIBILE CAMBIAMENTO.

SIAMO PRONTI, PER UNA AVVENTURA COSMICA, A COMPIERE IL PRIMO PASSO IN UNA STRUTTURA MULTIDIMENSIONALE DI SPAZIO E TEMPO?

IN REALTA’ L’ESSERE UMANO DOVREBBE ESSERE PRONTO PER QUESTO TIPO DI SALTO QUANTICO, IN OGNI ISTANTE. INFATTI EGLI POTREBBE MORIRE IN QUALSIASI MOMENTO. IN QUEL CASO, COSA FARE DOPO?

NOI SIAMO COSCIENTI CHE LA STRUTTURA SPAZIO-TEMPORALE IN CUI STIAMO VIVENDO ORA E’ DIVENTATA TROPPO ANGUSTA PER IL FUTURO SVILUPPO DELLA TERRA E DELL’UMANITA’. LA NOSTRA CIVILIZZAZIONE HA NELLE SUE MANI TROPPI STRUMENTI (KEYS) PER MANIPOLARLA E CONTROLLARLA.

LA SUA INEVITABILE TRASFORMAZIONE E’ A PORTATA DI MANO.

LA MEDITAZIONE MENSILE OFFRE UNA POSSIBILITA’ DI SEGUIRE IL CAMBIAMENTO FINALE (ULTIMATE) CHE SI STA RITIRANDO DALL’AMBIENTE ESTERNO, DOVE I CAMBIAMENTI POTREBBERO ESSERE COSI’ SERI (SEVERE) DA NON CONSENTIRCI DI FLUIRE INSIEME AD ESSI.

  • Iniziamo mettendo in sintonia il nostro proprio essere con la totalità della terra e del cosmo. Facciamo ciò per mezzo del divenire veramente presenti entro il proprio centro cuore che, allo stesso tempo, è il centro della Terra e dell’Universo. Stai per un po’ di tempo in relazione con questo triplice centro.
  • Poi l’attenzione dovrebbe essere diretta al punto dietro la nuca, il punto di connessione col mondo spirituale.
  • Da là, con la nostra attenzione, dovremmo discendere lungo la spina fino ad arrivare al livello del coccige. Rimani per un po’ lì, in pace, e assapora l’istante (feel the moment).
  • vOra, senza perdere il livello del coccige, ci muoviamo con la nostra attenzione in avanti attraverso il portale interdimensionale fino ad entrare nello spazio interno del nostrocorpo.
  • Stai un po’ dentro la parte inferiore del tuo corpo (di fatto, entro l’interno della Terra), vale a dire entro l’aspetto sotterraneo del mondo elementare. Prenditi tempo per sentire la qualità della Terra interiore (inner).Disegna una sfera di luce intorno al tuo intero corpo, centrata nel centro del tuo “sottosuolo”, per essere sicuro di essere, nella tua totalità, al sicuro, posizionato entro la terra e il suo regno elementare.
  • Da lì tu puoi riportarti nel regno del tuo cuore che, entro la Terra, ha un ruolo simile aquello che ha il Sole nel (upon) cielo.
  • Tu puoi riportarti anche più in alto, fino allo spazio della testa e esplorarla. Ma assicurati di non cadere nella realtà esterna.
  • Se la situazione non ti richiede di rimanere entro la Terra per un periodo più lungo di tempo, tu puoi immediatamente trasferire te stesso nella realtà esterna per mezzo dello spostamento della tua attenzione verso qualche fenomeno del tuo ambiente.

FINE.